Acqua, fra fantasia e mitologia

Acqua, fra fantasia e mitologia

La stola con questa fantasia
è disponibile nello shop.

Alcuni dei miei disegni attingono a quella che definirei una mitologia personale.
Una delle prime fantasie che ho stampato su tessuto è questo acquarello intitolato Linee d’Acqua, abbreviato in Acqua.

La fantasia Acqua trae ispirazione da un confine, che è quello tra il cielo e la terra. Nelle religioni spiritiste del Brasile, frutto del sincretismo tra il cristianesimo e le religioni africane importate dagli schiavi, viene celebrata un’entità femminile e guerriera che ha vari nomi, tra cui Iansã. Sua è la forza del vento, che lei eredità dal suo compagno Xangô, ma soprattutto è colei che si precipita sulla terra in acqua e che la terra modella grazie allo scorrere di ogni goccia. Come divinità di confine, ne presiede anche un altro, quello tra la luce del giorno e l’oscurità della notte.
Fin da bambina, l’Umbanda e il Candomblé mi hanno affascinata, non in quanto religioni, piuttosto come linguaggio alternativo di rappresentazione della realtà, materiale e spirituale. L’acquarello dal quale è tratta la fantasia ritrae un mondo creato, ma non ancora plasmato, già animato dai suoi elementi, ma non ancora definito in precise strutture. Iansã è la mano femminile che attira la mia fantasia nella penombra, che si trasforma da guerriera poderosa in ninfa di ruscello, con un piede in terra e l’altro in acqua, e mi connette con l’immaginazione al brodo primordiale. La sete di sapere, oltre ad uno spirito guerriero, è la caratteristica principale che viene attribuita ai suoi figli.

Il tapiro dorato nel laboratorio della natura

Il tapiro dorato nel laboratorio della natura

Laboratorio E.
Acrilico e tecnica mista su tela 50x50 cm

Tutto sta nelle dosi, la natura è una grande pasticcera.
Il tema del ciclo continuo fra vita e morte, organico e inorganico, mi appassiona sempre di più. Queste presenze animate, rappresentate in forma stilizzata e totemica, celebrano il continuo rinnovarsi della natura e la pace interiore che l’inevitabile elargisce. Il tapiro dorato è, ovviamente, il protagonista.
Il dipinto è stato realizzato su commissione.

Un bestiario speciale

Un bestiario speciale

Panorama in Verde e Luce
Acrilico e tecnica mista su tela 80x30 cm – 2018

Ho particolarmente apprezzato questa commissione, una tela lunga da dipingere con il tema del bestiario. La richiesta era speciale: avrei dovuto rappresentare soprattutto somari. Chi non ama i ciuchini?

Corvo Celeste, acrilico su tela

Corvo Celeste, acrilico su tela

Corvo Celeste
Acrilico e tecnica mista su tela 60x50cm – 2018

Ispirato alla mitologia di una cultura fantasiosamente collocata ai confini settentrionali della civiltà, questo dipinto è una preghiera che recita: “Padre e madre, corvo celeste, portaci il bene e seppellisci la notte nel disgelo del pack”.

Quest’opera è disponibile
per la vendita

Oscura è la Natura

Oscura è la Natura

Oscura è la Natura
Tecnica mista su carta, 50×30 cm – 2018

Oscura è la Natura, né benevola, né nemica. Come il paesaggio bucolico del Cantico dei Cantici, la natura è il perfetto scenario dell’amore, del piacere del desiderio e del dolore della mancanza. Nella natura, ogni dettaglio ha un ruolo, ogni piccola tessera contribuisce all’equilibrio fra vita e morte.