Il Ciclo Nordico

Il Ciclo Nordico

L’ispirazione soffia dall’Artico sulle mie tele.
Molto prima dell’avvento dell’energia elettrica e dei mezzi a motore, la lunga notte artica si allungava sulle terre nordiche senza incontrare ostacoli. Nonostante il progresso, appena fuori dai pochi centri abitati che si incontrano nella tundra, l’inverno resta incontrastato, il ghiaccio e il cielo stellato le uniche presenze. Al disgelo, i ghiacci si ritirano e svelano la vita, così come la morte. La tundra fiorisce, i corpi congelati marciscono e la nutrono.
Forse perché caratterizzato da questa forte dicotomia, spalmata su tempi che paiono eterni, il succedersi delle stagioni è, nelle regioni artiche, sempre un fatto drammatico, quanto affascinante. A causa di questo stacco violento, le culture nordiche esprimono le sfumature dell’immanente, concentrandosi sulla descrizione del presente, più che sulla ricerca di una ragione ontologica dell’essere o di un destino. La piccola comunità, questo inverno, questa estate, è tutto ciò di cui ci si debba preoccupare.

Ed è questa rassegnazione al presente che mi piace descrivere, riappacificandomi con il tempo e liberandomi dalle tensioni legate alle aspettative sul futuro. Il Ciclo Nordico nasce per soddisfare questa necessità e, strato dopo strato, deposita, insieme al colore, filamenti e trame, non proprio come un racconto, ma come intuizione spirituale di un pantheon fatto di animali dalle folte pellicce, uccelli dal becco forte e vermi voraci.

Il tapiro dorato nel laboratorio della natura

Il tapiro dorato nel laboratorio della natura

Laboratorio E.
Acrilico e tecnica mista su tela 50x50 cm

Tutto sta nelle dosi, la natura è una grande pasticcera.
Il tema del ciclo continuo fra vita e morte, organico e inorganico, mi appassiona sempre di più. Queste presenze animate, rappresentate in forma stilizzata e totemica, celebrano il continuo rinnovarsi della natura e la pace interiore che l’inevitabile elargisce. Il tapiro dorato è, ovviamente, il protagonista.
Il dipinto è stato realizzato su commissione.

Un bestiario speciale

Un bestiario speciale

Panorama in Verde e Luce
Acrilico e tecnica mista su tela 80x30 cm – 2018

Ho particolarmente apprezzato questa commissione, una tela lunga da dipingere con il tema del bestiario. La richiesta era speciale: avrei dovuto rappresentare soprattutto somari. Chi non ama i ciuchini?

Corvo Celeste, acrilico su tela

Corvo Celeste, acrilico su tela

Corvo Celeste
Acrilico e tecnica mista su tela 60x50cm – 2018

Ispirato alla mitologia di una cultura fantasiosamente collocata ai confini settentrionali della civiltà, questo dipinto è una preghiera che recita: “Padre e madre, corvo celeste, portaci il bene e seppellisci la notte nel disgelo del pack”.

Quest’opera è disponibile
per la vendita

Ti Mangio! Tecnica mista su tela

Ti Mangio! Tecnica mista su tela

Quest’opera è disponibile
per la vendita

Ti Mangio! (Hail to the wolf)
Acrilico e tecnica mista su tela – 80×80 cm – 2018

Il tema del ciclo continuo fra vita e morte, organico e inorganico, mi appassiona sempre di più. Queste presenze animate, ma smembrate, in movimento eppure già in decomposizione, rappresentano, senza nessun accento tragico, la natura nel suo rinnovarsi. E la pace interiore.

Composizione: Le Finestre

Composizione: Le Finestre

Le Finestre
Acrilico su cartoncino telato, 4 sezioni da 30x30 cm l’una – 2018

Questi 4 cartoncini telati, 30x30 cm l’uno, creano una composizione semplice e armonica: quattro finestre in una finestra, il gioco dell’interno sull’esterno, in diverse gradazione di luce e ombra.

Quest’opera è disponibile
per la vendita

Vita e Morte nelle foreste dell’Alberta

Vita e Morte nelle foreste dell’Alberta

Vita e Morte nelle Foreste dell’Alberta
Acrilico e tecnica mista su tela 70x50 cm
2018

Nell’humus odoroso affonda la foresta, sempre uguale, sempre diversa. Non esiste il silenzio, la vita fruscia, gratta, rotola e si contorce. Muore. Rinasce. Brilla.
La tecnica è prevalentemente pittura acrilica, con dei particolare in tecnica mista, realizzati con l’uso di pastelli e markers.

 

 

 

 

Quest’opera è disponibile
per la vendita

Garfagnana, acrilico su tela

Garfagnana, acrilico su tela

Garfagnana – Ricordami da qui
Acrilico su tela 60×50 cm – 2018

La Garfagnana lucchese è una terra ritrosa e scoscesa, incuneata nella Alpi  Apuane. Profuma di pane e castagne, in estate è imbiondita dal farro e nelle conche d’alta quota le fioriture di giunchiglie e crocchi sono indimenticabili.

Paesaggi onirici: Falene

Paesaggi onirici: Falene

Acrilico su tela, 40x30 cm, Artistante.com

Falene
Acrilico su tela, 40×30 cm – 2018

Stratificati e densi, i paesaggi dell’immaginario nascono dalla quotidianità, ma si adattano all’inconscio, deformandosi come panni gonfiati dal vento. Un’invasione di falene è l’inizio di un sogno, il presagio dell’ignoto.

Zeta 6 – Paesaggio urbano

Zeta 6 – Paesaggio urbano

Zeta6 Artistante

Zeta 6
Acrilico su tela – 80 x80 cm – 2018

A Zeta 6 si vive come altrove, di corsa e alienati, ma è una città che non ha dimenticato la natura, o forse è la natura che non ha dimenticato i suoi spazi e lotta per riappropriarsene. Come ha detto qualcuno, è anche una città di cioccolato, con dettagli di marzapane, ma attenzione a svoltare l’angolo sbagliato.