Mockup per una handbag etnica

Mockup per una handbag etnica

In questi giorni mi sono dedicata ad alcune prove per una borsetta da mano dagli accostamenti cromatici intensi. Ho realizzato un piccolo astuccio per testare non solo la palette dei colori, ma anche alcune tecniche che mi permettessero di utilizzare materiali diversi in un unico progetto.
L’idea è quella di inserire una tassello di tessuto stampato sulla facciata monocromatica, arricchendolo con dettagli in rilievo. Vorrei sfruttare delle perline di vetro, da applicare ad una passamaneria più o meno complessa. Per il primo tentativo, ho utilizzato una passamaneria classica, il cui tono rosso scuro ho poi ripreso nella nappina che adorna la cerniera.
Per la borsa da mano ho pensato ad un formato rettangolare, leggermente più allungato di un foglio A4, quindi 35x20 cm circa. Avrà una fettuccia da un lato, per poter inserire la mano e portarla agevolmente. La fodera interna verrà realizzata con lo stesso tessuto dell’intarsio stampato. Nell’imbottitura, inserirò un foglio di poliestere semi-rigido, in modo da conferirle consistenza e una forma rigida regolare.

Ho diversi dubbi, che alcuni amici su Twitter mi hanno aiutato ad eviscerare. Innanzi tutto la passamaneria: visto che l’accostamento di colore rosso-turchese-senape è già di per sé caratteristico, non sono sicura che aggiungere dettagli complessi migliori il design della borsa. Sento fortissima la tentazione di abusare di decorazioni e nappine, lo ammetto, ma dovrò sforzarmi di dare un equilibrio all’insieme.

Acqua, fra fantasia e mitologia

Acqua, fra fantasia e mitologia

La stola con questa fantasia
è disponibile nello shop.

Alcuni dei miei disegni attingono a quella che definirei una mitologia personale.
Una delle prime fantasie che ho stampato su tessuto è questo acquarello intitolato Linee d’Acqua, abbreviato in Acqua.

La fantasia Acqua trae ispirazione da un confine, che è quello tra il cielo e la terra. Nelle religioni spiritiste del Brasile, frutto del sincretismo tra il cristianesimo e le religioni africane importate dagli schiavi, viene celebrata un’entità femminile e guerriera che ha vari nomi, tra cui Iansã. Sua è la forza del vento, che lei eredità dal suo compagno Xangô, ma soprattutto è colei che si precipita sulla terra in acqua e che la terra modella grazie allo scorrere di ogni goccia. Come divinità di confine, ne presiede anche un altro, quello tra la luce del giorno e l’oscurità della notte.
Fin da bambina, l’Umbanda e il Candomblé mi hanno affascinata, non in quanto religioni, piuttosto come linguaggio alternativo di rappresentazione della realtà, materiale e spirituale. L’acquarello dal quale è tratta la fantasia ritrae un mondo creato, ma non ancora plasmato, già animato dai suoi elementi, ma non ancora definito in precise strutture. Iansã è la mano femminile che attira la mia fantasia nella penombra, che si trasforma da guerriera poderosa in ninfa di ruscello, con un piede in terra e l’altro in acqua, e mi connette con l’immaginazione al brodo primordiale. La sete di sapere, oltre ad uno spirito guerriero, è la caratteristica principale che viene attribuita ai suoi figli.

Idea per un Arazzo

Idea per un Arazzo

Sto cercando un’idea per la testata del letto. La mia camera da letto è molto lineare, chiusa con un armadio color avorio che copre l’intera parete di fondo, e aperta su un lato con una grande finestra a tre ante. C’è molta luce, così non mi spaventa l’idea di un arazzo scuro, caldo, che stacchi con le pareti bianche e i soffitti alti.

Qualcosa del genere.

Pattern di settembre: nuove fantasie

Pattern di settembre: nuove fantasie

Sono alla ricerca di nuove fantasie, questa volta per l’arredamento. Faccio diversi disegni, ad acquarello o con i pennarelli, poi li digitalizzo e creo dei pattern continui. Gioco con le sfumature di colore: ad esempio, questo disegno, che ho intitolato Righe Azteche, l’ho modificato portando il fondo, originariamente rosa, verso il grigio. Mi piace l’effetto slavato e anticato che ha assunto.

Cotone stampato per gli accessori

Cotone stampato per gli accessori

Finalmente è arrivato il tessuto 100% cotone che ho fatto stampare con le fantasie Artistante. Questo materiale è destinato alla realizzazione di pochette e piccoli accessori, quindi, rispetto alle stole, le fantasie sono state rimpicciolite per meglio adattarsi alle dimensioni degli astucci e degli altri oggetti che realizzerò. Non vedo l’ora di inserire le pochette nello shop online, ma adesso il problema è…Da dove comincio?
Il tapiro dorato nel laboratorio della natura

Il tapiro dorato nel laboratorio della natura

Laboratorio E.
Acrilico e tecnica mista su tela 50x50 cm

Tutto sta nelle dosi, la natura è una grande pasticcera.
Il tema del ciclo continuo fra vita e morte, organico e inorganico, mi appassiona sempre di più. Queste presenze animate, rappresentate in forma stilizzata e totemica, celebrano il continuo rinnovarsi della natura e la pace interiore che l’inevitabile elargisce. Il tapiro dorato è, ovviamente, il protagonista.
Il dipinto è stato realizzato su commissione.

Un bestiario speciale

Un bestiario speciale

Panorama in Verde e Luce
Acrilico e tecnica mista su tela 80x30 cm – 2018

Ho particolarmente apprezzato questa commissione, una tela lunga da dipingere con il tema del bestiario. La richiesta era speciale: avrei dovuto rappresentare soprattutto somari. Chi non ama i ciuchini?

Corvo Celeste, acrilico su tela

Corvo Celeste, acrilico su tela

Corvo Celeste
Acrilico e tecnica mista su tela 60x50cm – 2018

Ispirato alla mitologia di una cultura fantasiosamente collocata ai confini settentrionali della civiltà, questo dipinto è una preghiera che recita: “Padre e madre, corvo celeste, portaci il bene e seppellisci la notte nel disgelo del pack”.

Quest’opera è disponibile
per la vendita

Ti Mangio! Tecnica mista su tela

Ti Mangio! Tecnica mista su tela

Quest’opera è disponibile
per la vendita

Ti Mangio! (Hail to the wolf)
Acrilico e tecnica mista su tela – 80×80 cm – 2018

Il tema del ciclo continuo fra vita e morte, organico e inorganico, mi appassiona sempre di più. Queste presenze animate, ma smembrate, in movimento eppure già in decomposizione, rappresentano, senza nessun accento tragico, la natura nel suo rinnovarsi. E la pace interiore.

Oscura è la Natura

Oscura è la Natura

Oscura è la Natura
Tecnica mista su carta, 50×30 cm – 2018

Oscura è la Natura, né benevola, né nemica. Come il paesaggio bucolico del Cantico dei Cantici, la natura è il perfetto scenario dell’amore, del piacere del desiderio e del dolore della mancanza. Nella natura, ogni dettaglio ha un ruolo, ogni piccola tessera contribuisce all’equilibrio fra vita e morte.

Composizione: Le Finestre

Composizione: Le Finestre

Le Finestre
Acrilico su cartoncino telato, 4 sezioni da 30x30 cm l’una – 2018

Questi 4 cartoncini telati, 30x30 cm l’uno, creano una composizione semplice e armonica: quattro finestre in una finestra, il gioco dell’interno sull’esterno, in diverse gradazione di luce e ombra.

Quest’opera è disponibile
per la vendita