fbpx
Artistante, arte e marchio slow fashion accessori moda, shop online

Il Labirinto e il Laboratorio

Come è nato e come si sta evolvendo il marchio

logo ARTISTANTE labirinto

Sono trascorsi alcuni anni dalla fondazione di Artistante ed è venuto il momento di evolversi. Per farlo, è necessario prendere in esame tutti gli aspetti che ho fino adesso dato per scontati e riassegnare le priorità. In alcuni casi, sarà anche necessario smontare delle parti, riadattarle o distruggerle. Sono partita dalla “testa”: cosa succede al labirinto?

logo Artistante, come è nato

Era il 2015 e Artistante era solo un rifugio per me e per il mio avatar, Pigmento Kappa.

Era solo uno scarabocchio e non c’è niente di strano: un sacco di progetti nascono come scarabocchi e anche quando, come in questo caso, sembrano molto ingarbugliati, contengono già la rotta. I labirinti, poi, ne contengono diverse, e può essere molto complicato trovare quella giusta, ma il bello dei labirinti è che offrono sempre un’alternativa. 

Lo scarabocchio finì nella testata di un blog in cui pubblicavo i miei disegni. Erano pochi e disordinati tentativi di riappropriarmi di un po’ di tempo per l’attività artistica, che avevo del tutto abbandonato in favore di un lavoro che mi piaceva molto e che mi assorbiva completamente.

logo Artistante, come è nato

Quando, nel 2018, ho fondato Artistante come attività commerciale, il blog esisteva già da tre anni e non ho sentito la necessità di cambiare quello che, da scarabocchio, si era tramutato in un logo, perché possedeva la caratteristica principale per descrivere il momento della fondazione: molte stanze e molte rotte.

Se avessi avuto le idee chiare, forse sarebbe bastata una sola stanza, con una sola porta, ma è questo il punto: le mie idee sono vivaci, ricche, divertenti, faticose, ma chiare proprio no. A volte sono pessime e pericolose, ma mai definitive, mai monolitiche, quindi ho bisogno di molte porte per entrare e uscire da molte stanze, perché in un labirinto le possibilità convivono, anche se solo una si è fatta la nomea di essere quella giusta.

E se, in questi anni, avessi finalmente trovato questa rotta “giusta”, forse non sarebbe in un labirinto che continuerei a far crescere Artistante. 

Se l’avessi già trovata, forse Artistante avrebbe un altro logo, magari una A stilosa, un segno assertivo, di quelli che riconosci senza bisogno di aggiungere altro. Invece eccolo qui, il mio palazzo ingarbugliato.

Artistante è insieme il labirinto, con tutte le sue possibilità, e la soluzione in potenza. Ammetto di non avere fretta di trovarla questa benedetta soluzione, probabilmente perché sono già uscita dal labirinto e rientrata, diverse volte, per diverse ragioni, e ho capito che il labirinto è, non dico la meta, ma il posto migliore in cui elaborare un buon piano.

Per questo, ogni volta che lo smonto, il labirinto si trasforma, ma non si risolve, ed è per questo che il labirinto è, ancora, il mio laboratorio. Lo sarà per sempre? Non posso saperlo, ma, poiché ho l’impressione che lo abiterò ancora per un bel po’ di tempo, ho iniziato ad arredarlo.

 

PS: sembra un monologo, ma è un invito. Visto che io non uscirò per un po’, pensavo che potreste entrare voi.

logo labirinto: il laboratorio ARTISTANTE

La Newsletter Artistante è differente.

Questa è una newsletter interattiva: coinvolgo i miei iscritti nei miei progetti, perché da loro ricevo sempre i suggerimenti migliori. Mi piace leggere le loro opinioni e li coccolo con omaggi e viaggi pindarici nel mondo dei colori. Questa è una piazza, con una giostra, un'edicola, qualche panchina e, ovviamente, un'esposizione d'arte itinerante.

Grazie!